Associazione Culturale Parentesi


Fondata a Messina nel 1989.
Periodico illustrato bimestrale di politica, economia, cultura e attualità diretto da Filippo Briguglio.
Reg. Trib di Messina 18/02/1989. Iscritto nel Registro Nazionale della Stampa con n°3127 Legge 5881 n° 416.

Avvenimenti

Presentato il libro dei prof.ri Giuseppe La Rosa e Aldo Nigro “La medicina a Messina tra memorie e prospettive” edizioni Parentesi

 

MESSINA
Tra memorie e prospettive – dagli anni ’50 al 2000
La medicina nella città dello Stretto. Editrice Parentesi, Messina 2002, € 10,33
di Maria Teresa Raffa

Se, qualcuno di voi è stato nella sala di lettura della “Congress Library di Washington”, la più grande biblioteca del mondo, ha letto questa frase scritta a lettere cubitali, “Il libro è l’unica opera veramente immortale dell’uomo” ed è con questa frase che il prof. Antonino Ferrara, docente di Anatomia patologica nell’Università di Messina, esordisce nella presentazione al libro “La Medicina a Messina, tra memorie e prospettive”, fatica letteraria dei due illustri colleghi prof. La Rosa, e prof. Nigro.
Entrambi, in occasione dei loro dieci lustri di attività medica, hanno voluto rendere omaggio alla Città dello Stretto e ai Maestri del passato che con la loro devozione alla ricerca e alla medicina hanno dato lustro alla Città.
Attraverso questo ricordo del passato, ci conducono sino ai giorni nostri, e alle prospettive della medicina attuale.
Dagli anni ’50 al 2000. Dall’impegno e serietà con cui i due Autori hanno trattato la tematica storico scientifica, si intuisce l’amore che loro hanno verso la Città dello Stretto, che nel caso del prof. La Rosa ha dato i natali, ed ha adottato il prof. Nigro.
Il saggio,centoundici pagine, con in copertina un magnifico disegno di Athos Faccincani, armonicamente suddiviso in cinque capitoli, che agilmente accompagnano il lettore in tutto l’itinerario programmato dagli autori senza stanchezze, che inizia descrivendo la disposizione a falce del Porto, soffermandosi all’idea dell’accoglienza di una Città che non ha mai dimenticato il disastroso terremoto del 1908 e che sempre è pronta ad accogliere chi ha bisogno.Alla posizione geografica e la struttura orografica, ai panorami affascinanti, sono anche questi gli argomenti trattati nelle pagine del libro; poi le lezioni dei maestri e poi la Messina medica, con le figure più eminenti, alcune certamente di rilievo nazionale o mondiale, dal prof. Aragona, Amantea, Martino che formarono a Messina una grande scuola fisiologica, e tanti altri. Ma gli Autori, nel loro exursus, si soffermano anche sull’importanza della disposizione geografica della Città, che per questo suo carattere naturale del territorio, con la tonalità dei suoi colori, la rende città ideale per l’equilibrio psico – fisico, oltre che del corpo e della ragione.
Il libro edito dalla Editrice Parentesi, si aggiunge come un altro anello alla collana di saggistica libriparentesi, a cura del suo direttore, dott. Filippo Briguglio, che ne ha redatto la prefazione.
La data ed il luogo della presentazione ufficiale ancora non si sanno, ma sicuramente saranno presto rese note dai quotidiani d’informazione.

Maria Teresa Raffa

Potrebbero interessarti anche:

Scrivi il tuo commento

error: Content is protected !!