1992

Numero 17 Marzo 1992

LA SCUOLA A RAPPORTO COL TERRITORIO
Tre volumi scritti dagli alunni sotto la guida dei loro docenti alla base dell’iniziativa promossa dalla scuola “Leonardo da Vinci”.

IL DISCO E’  MORTO, VIVA IL DISCO

INDAGINE SULLA CRISI DELLE VOCAZIONI: VADO A FARMI SACERDOTE

“ECCE HOMO” DI CARAVAGGIO: AUTENTICO 0 NO?
Nel Palazzo Pitti di Firenze, figura il celebre “Ecce Homo” di Caravaggio sulla cui autenticità i pareri sono discordi, anche perché presso il Museo Regionale di Messina, si conserva una copia dello stesso dipinto, ritenuto da alcuni studiosi opera originale.

L’AMBIVALENZA DELL’EROS
Un’attenta analisi nel romanzo filosofico “La notte scende spesso” di Gaetano Giuseppe Amato

VIAGGIO ALL’INTERNO DI UN EX MANICOMIO
Come si colloca l’Ospedale Mandalari nella scia delle numerose polemiche sugli ospedali psichiatrici? Come si conciliano le sue strutture con l’applicazione della famigerata Legge 180? Chi sono e come vivono i ricoverati? Come operano gli addetti ai lavori? Come si inserisce nel territorio l’unico reparto operante in funzione della legge 180?


Numero 18 Maggio 1992

LA CASA MONDIO DI CONTESSE
Un luogo di rimembranze storiche, destinato a scomparire sotto il diluvio del cemento armato.

DALL’ILLUMINISTA ATTENDO ALLA GRANDE RAGIONE CORPOREA: THERESE PHILOSOPHE
Romanzo opportunamente attribuito a Denis Diderot, appare per la prima volta in Italia nell’efficace traduzione, presso l’ed. Lucarini di Riccardo Reim

BUGIARDI SI! MA NON TROPPO
Esistono vari tipi di bugie: le mezze verità, le teatrali, le narcisiste e le scolastiche. E’ possibile sbugiardare? Come? Opinioni di giovani dai 15 ai 20 anni.

IL CARRETTO SICILIANO: UN SIMBOLO PASSATO ALLA STORIA
Tra i simboli emblematici di una certa cultura

IL PORTO DI MESSINA
La fauna ittica e la flora delle sue tranquille acque gli hanno fatto guadagnare, insieme allo Stretto, l’appellativo di “Paradiso del Naturalista”.

INSERTO A COLORI: “I NOSTRI ITINERARI TURISTICI”
Questa nostra Italia: Etna, il gigante dalla lingua di fuoco.
Tra paura ed emozioni un’immagine di sconvolgente stupore.


Numero 19 Luglio – Agosto 1992

VENTI DI RINNOVAMENTO
La Regione Siciliana ha il nuovo Presidente: Giuseppe Campione, messinese, docente universitario, pubblicista e autore di numerose pubblicazioni, già segretario regionale della DC, parlamentare regionale (è stato Presidente della Commissione Antimafia e Presidente della Commissione antibrogli dell’ARS). E’  tempo di cambiamento. In questa lunga intervista le linee programmatiche dei nuovo governo.

ANGLICISMI, ESOTISMI, FRANCESISMI Si, MA DI PREFERENZA LA LINGUA ITALIANA
Un excursus sull’influenza dell’inglese e del francese sulla nostra lingua.

UN ANTONELLO CHE PARLA DELLA SUA CITTA’
Nella “Pietà con tre angeli”, Antonello ci tramanda uno scorcio della sua città natale, disegnando nel fondale la storica Chiesa di San Francesco detta dell’immacolata, alla Boccetta.

TAORMINA ARTE’92
Cinema, teatro, musica, arte

QUESTA NOSTRA CARA CALDA SICILIA
Uno spaccato estivo attraverso immagini, tradizioni e alcune cose belle della città dello Stretto, anticamera dell’antica Trinacria, e dintorni.


Numero 20 Settembre 1992

NATALE MASUCCIO
Nato nel 1561, gesuita e architetto, mostrò il suo ingegno progettando i collegi del suo Ordine nelle città di Trapani, Palermo e Messina.

PICCOLA EDITORIA ITALIANA TRA VANITA E MERCATO
La piccola editoria giornalistica si è incontrata al quinto stage dell’USPI, confrontandosi con le difficoltà che caratterizzano il proprio mercato. Ma stavolta ne è uscito qualcosa di nuovo

LUCI E OMBRE SULLA CITTA’
Suggestive immagini di panorami e scorci storici fra degrado, abbandono ed indifferenza fanno di Messina una delle città più…

IL MUSEO DELLE CURIOSITA’
A San Marino, una originale e affascinante raccolta delle cose più pazze dei mondo.

STORIA DI ENZA
Ciak a Milazzo per un paio di settimane di riprese del secondo film di Aurelo Grimaldi

GIUSEPE RANERI
Un “figlio del terremoto” testimone della fede, dell’entusiasmo, del fervore ideale di una generazione. Fu amico di Salvatore Quasimodo, Giorgio La Pira, Salvatore Pugliatti, Giuseppe Miligi.